DryWax Zero - Il nostro miglior concetto di barriera

Si tratta dl un sistema a base di cere naturali, adatto per edifici storici. L'asciugatura del muro inizia già in fase di riscaldamento e termina con la trasfusione.

 

È l'unico sistema REVERSIBILE.

 

Nel 1985 la famiglia Cattaneo inizia una ricerca importante per un sistema di barriera chimica brevettata e rivoluzionaria impiegando a fusione cere naturali. Ha così realizzato e brevettato l’unico sistema totalmente reversibile, con proprietà fisico-chimiche, denominato DryWax Zero.

 

COS’È DryWax Zero

È l’unico sistema che utilizza una sostanza solida per la formazione di una barriera anticapillare senza taglio meccanico del muro. Il veicolo solvente utilizzato è il calore, assolutamente non inquinante. La barriera creata non è solo chimica, ma chimico-fisica in quanto, occludendo i capillari, forma una massa omogenea solidale con la struttura del materiale impregnato.

COME FUNZIONA DryWax Zero

Il veicolo solvente - il calore - porta la massa di prodotto anticapillare allo stato fuso, e ad una conseguente sua fluidità simile a quella dell’acqua: è lo stesso tipo di solvente-calore che provvede a preparare il tratto di muro a ricevere il liquido, portandolo alla temperatura idonea ed in equilibrio con quella del prodotto fuso e impregnando uniformemente il volume del muro riscaldato.

In caso di vuoti, il per solidificazione, raggiungendo le zone fredde esterne alla fascia termica, autotampona.

 

Il prodotto è una speciale miscela (solida a temperatura ambiente), a base di alcani e resine naturali, additivata di agenti inorganici plastificanti, antiossidanti e fluidificanti. Il prodotto inserito risulta insapore, atossico, inattaccabile dagli acidi e dalle basi forti. Il suo peso specifico è di circa 0,900 a 20 gradi centigradi, e si presenta in particolare forma adatta ad una rapida fusione alla temperatura di circa 65 gradi centigradi. Il passaggio dallo stato liquido allo stato solido, per semplice raffreddamento, avviene con una lieve contrazione di volume che, quindi, non provoca nelle strutture impregnate alcun tipo di pressione nei capillari. La sua plasticità non altera la struttura del muro, mentre il suo potere adesivo permette una fascia impermeabile resistente anche sotto forte pressione negativa.

 

VANTAGGI CON DryWax ZERO

  • Assenza di prodotti volatili inquinanti

  • Contenuto solido al 100%

  • Atossicità durante e dopo l’impiego

  • Resistenza assoluta agli aggressivi chimici presenti nel muro 3 Aumento della consistenza della zona trattata

  • Inamovibilità della barriera

  • Economicità e rapidità del ripristino delle finiture

  • Accelerazione del processo di asciugatura

  • Resistenza della barriera alle spinte dell’acqua

  • Reversibilità della barriera

 

 

LOGO CATTANEO TEC 2021 MOBILE.png