fb22605c1f5177a37b22b93318293f67

Casaumida

CASAUMIDA.IT

RISANAMENTO E DEUMIDIFICAZIONE

 

SOLUZIONI

disegno umidità.jpeg

Ad ogni problema la giusta soluzione!

La vicinanza della falda freatica, il passaggio di corsi d’acqua

sotterranei, la presenza di sorgenti, la rottura di canalizzazioni,

i terreni assorbenti e soprattutto le piogge acide

(le quali formano solfati e nitrati che espandono sino a 14 volte il

proprio volume), creano pressioni enormi che causano la

disgregazione degli intonaci.

In caso di finiture impermeabili non traspiranti i cristalli si formano

invisibilmente entro il muro (subefflorescenze) e visibilmente in

superficie (il cosiddetto salnitro).


Tutte queste cause fanno sì che in assenza di fondamenta isolate

ci sia il rischio della risalita capillare.

È la forma più dannosa dell’umidità, poiché concorre a rendere

insalubri le abitazioni e ne minaccia la solidità intaccandone le basi.

L’acqua sale nella muratura a causa della presenza di vasi capillari.

Per principio fisico, la forza di adesione conseguente tra acqua e

pareti capillari prevale sulla tensione superficiale dell’acqua,

e l’equilibrio risulta superiore al livello idrostatico.


Si ha quindi il noto menisco cavo all’interno del capillari.

​​​​​​​​​​​​










In caso di restauro di vecchi edifici, la priorità deve essere data alla risalita capillare, senza il cui trattamento non si può realizzare un reale miglioramento del comfort dell’abitazione.


Il più grande e comune errore che viene compiuto in presenza di umidità di risalita è considerare il fenomeno come un semplice passaggio di sola acqua dal terreno attraverso il muro, risolvibile quindi con un semplice rifacimento dell’intonaco (eventualmente aerato ed idrofobizzato), non considerando così che l'acqua di risalita è una soluzione di sali, più o meno concentrati, che si formano a causa delle piogge acide.

Questo tipo di intervento non elimina il problema in maniera definitiva poiché, con il passare del tempo, i sali contenuti nell’acqua di risalita occludono i pori per cristallizzazione, rendendo così l’intonaco impermeabile e innalzando l'invasione dell'umidità.


Altro errore comune è quello di intervenire aerando la pavimentazione o rifacendo l’impermeabilizzazione esterna  (muri interrati tipo taverne, cantine e box): il muro a contatto con il terreno in realtà continua ad assorbire autonomamente acqua.


La barriera chimica, contrariamente agli intonaci macro o microporosi, blocca definitivamente la risalita capillare alla base delle fondamenta, è inalterabile nel tempo in quanto la natura minerale è affine a quella delle murature, non inquina l’ambiente e soprattutto è innocua per l’uomo.

L’acqua contenuta nel terreno al disotto della barriera chimica rimane statica (ferma) e non causa assolutamente altri danni nelle altre murature in quanto il muro l’assorbe spontaneamente per capillarità (effetto spugna).


La barriera chimica crea alla base del muro uno strato impermeabile (diaframma) senza creare problemi di staticità della struttura, come accade invece con taglio meccanico.

Il costo della barriera chimica viene ammortizzato nel tempo in quanto elimina costosi e ripetuti interventi sulle facciate, per un periodo pressoché  indeterminato, a patto che non si verifichino eccezionali cambiamenti atmosferici, quali formazione di sconosciute piogge acide.

Un fattore importante, in caso di risalita capillare, è la diminuzione

dell'isolamento termico:

un muro umido perde sino all' 80% della sua resistenza al passaggio

di calore.

In caso di risanamento di un immobile, l'eliminazione dell'umidità ascendente

è il primo intervento da eseguire, soprattutto in previsione di un progetto di

isolamento termico; in caso contrario l'umidità risalirebbe ed aggraverebbe di

molto lo stato delle pareti interne, annullandone l'efficacia.

​​

VALUTAZIONE PRELIMINARE

Per ogni intervento offriamo, se richiesto, il servizio di indagine termografica ed analisi dell'umidità

mediante bilancia termica, nonche' l'analisi dei sali presenti.

Questo ci permette di valutare al meglio i prodotti necessari per risolvere i problemi.

vance-osterhout-38oohnr6aa-unsplash.jpgsinabrochar-photo-kslwyymk-0k-unsplash.jpgambitious-creative-co-rick-barrett-o9bznawpo2m-unsplash.jpg

UMIDITà DI RISALITA

Il problema dell'assorbimento di acqua dal terreno, lo risolviamo con la formazione di una barriera chimica alla base, iniettando delle speciali soluzioni anticapillari che ne impediscono il fenomeno. Si tratta di eseguire una piccola serie di fori al piede della muratura e saturando il muro con queste soluzioni, il menisco dei capillari viene invertito e l'acqua non può risalire attraverso gli stessi. Di fatto viene annullato l'effetto "spugna" ed il muro viene isolato dal contatto con il terreno.

INFILTRAZIONI IN LOCALI INTERRATI

Spesso i locali interrati come per esempio taverne, box, fosse ascensori e cantine hanno il problema di infiltrazioni dall'esterno, per la mancata o difettosa impermeabilizzazione e per assestamenti strutturali. Dopo un'accurata analisi delle cause viene deciso se intervenire superficialmente con prodotti dendritici oppure più drasticamente con iniezioni di resine espansive, all'estradosso della struttura. In questo caso l'impermeabilizzazione sarà a contatto direttamente con il terreno.

INFILTRAZIONI DAI TERRAZZI

Conosciamo bene il problema derivante dalle infiltrazioni di acqua nelle giunture dei rivestimenti dei terrazzi, che a causa di cicli di gelo/disgelo ne provocano l'usura e permettono all'acqua di penetrare sulle parti sottostanti. Questo crea notevoli problemi di distacco di pitture ed intonaci sottostanti. Interveniamo evitando la rimozione del rivestimenti esistenti, assai costosi, impregnando le parti porose con prodotti specifici che impediscono all'assorbimento e le conseguenze sopra descritte.

PROTEZIONI IDROREPELLENTI

Le superfici assorbenti come pavimentazioni in cotto, tegole, facciate o qualsiasi materiale che sia esposto alla pioggia, possono essere protette in modo invisibile e permanente con un'opportuna applicazione di speciali prodotti idrorepellenti nanotecnologici.

ASCIUGATURA DELLA MURATURA

Dopo qualsiasi intervento di risanamento, in ogni caso i tempi di asciugatura sono notevolmente lunghi e possono richiedere mesi. Noi abbiamo depositato un brevetto atto ad accelerare i tempi riducendoli in giorni. Il nostro WSD -WallSofiDry e' al vostro servizio.

Sperimentiamo e lavoriamo sodo, il nostro è un team giovane e dinamico

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità. Lasciaci la tua mail qui

La nostra mission

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

1112
3132
2122

Collaborazione

Internazionalizzazione

Innovazione

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder